La pedagogia cognitiva neuromotoria

La Pedagogia Cognitiva – Neuromotoria assicura, in un’ottica interdisciplinare, un approccio olistico alla persona in vista sia della prevenzione, sia di un intervento concreto sul problema educativo speciale ove si presenti.

Il punto di vista cognitivo permette di cogliere le competenze funzionali ed indica a quale livello si trova lo sviluppo, studiando quali condizioni favoriscono od ostacolano la crescita del soggetto (bambino o adulto).

Il punto di vista neurologico consente di conoscere il funzionamento del Sistema Nervoso Centrale e la sua riorganizzazione in caso di deficit. La plasticità neuronale ci offre la possibilità di un intervento efficace sulle lesioni.

Il punto di vista neuromotorio ci dice come ogni atto motorio si perfezioni con la maturazione neurofisiologica della persona. L’acquisizione delle capacità cognitive di base fondamentali in ambito scolastico viene favorita da una adeguata attività motoria, consentendo, attraverso stimoli che agiscono a livello neurofunzionale, il recupero di quegli schemi locomotori non ancora maturati.

L’approccio pedagogico CNM ci apre a uno sguardo unitario e globale in grado di progettare azioni mirate ed efficaci che portano ad una maturazione della persona puntando sulle potenzialità individuate.